Interventore nel processo esecutivo: la posizione è immune dalle vicende relative al titolo esecutivo del procedente

In tema di processo esecutivo, le vicende relative al titolo esecutivo del creditore procedente, azionato in un pignoramento in origine valido, non travolgono la posizione dei creditori interventori titolati. Ciò significa che, in presenza di più creditori concorrenti, l’intervento di un creditore munito di idoneo Di più …

L’ammissione al concordato preventivo presume l’esattezza dell’adempimento dello stimatore

Ai fini dell’ammissione del credito al passivo fallimentare, il professionista che abbia precedentemente curato l’attività di stima del patrimonio societario ai fini dell’ammissione al concordato preventivo, deve dimostrare l’esattezza del suo adempimento, per rispondenza della sua condotta al modello professionale e deontologico richiesto in concreto.  Di più …

Il contratto soggetto a forma scritta ad substantiam ma privo di data certa è inopponibile al fallimento

Laddove il contratto sia soggetto alla forma scritta ad substantiam, l’assenza di data certa della scrittura privata che documenta il contratto implica che il creditore non possa far valere nei confronti del fallimento alcun diritto di credito che si fondi sul detto titolo negoziale”. Questo Di più …

DECRETO DI TRASFERIMENTO: sussiste interesse del debitore all’opposizione ex art. 617 cpc in caso di versamento tardivo del saldo

In tema di esecuzione forzata immobiliare, sussiste l’interesse del debitore a proporre opposizione ex art. 617 c.p.c. avverso il decreto di trasferimento, al fine di far valere la difformità delle modalità di pagamento del prezzo di aggiudicazione rispetto alle indicazioni contenute nell’avviso di vendita, consentendogli Di più …

Le ordinanze che definiscono i procedimenti sommari non sono impugnabili per cassazione

In tema di opposizione agli atti esecutivi, l’ordinanza con la quale il giudice dell’esecuzione provvede a definire la fase sommaria, quand’anche dichiari illegittimamente inammissibile l’opposizione, non è impugnabile con il ricorso straordinario ex art. 111, comma 7, Cost., in quanto priva del carattere della definitività.  Di più …

Il decreto ingiuntivo è legittimo anche se fondato su un mutuo fondiario

Il Tribunale di Verona, nella sentenza n. 1734 del 5 ottobre 2022, ha chiarito il principio relativo all’interesse del creditore a ottenere un provvedimento giudiziale di condanna nonostante disponga già di un titolo stragiudiziale, come un mutuo fondiario. La presenza di tale titolo non esclude Di più …