Il danno tanatologico è eccezionalmente risarcibile iure successionis

Nel caso di comportamento colpevole da parte del professionista sanitario, che porti alla perdita prematura della vita, perdita che comunque sarebbe avvenuta in un momento successivo a causa di una precedente patologia del paziente, non è concepibile, né logicamente né giuridicamente, un risarcimento per il Di più …

L’incidenza del concorso di colpa della vittima di un sinistro stradale sulla quantificazione del danno iure proprio risarcibile ai congiunti

La Corte di Cassazione ha chiarito i presupposti per la riduzione del risarcimento del danno da sinistro stradale per concorso colposo della vittima Il caso Tizio rimane vittima di un sinistro stradale causato da un conducente che guidava in stato di ebbrezza. Nel giudizio penale Di più …

In caso di sinistro stradale causato da un animale, la presunzione di responsabilità a carico del conducente concorre con la presunzione di colpa a carico del proprietario dell’animale

Una società convenne in giudizio la Regione Marche chiedendo il risarcimento dei danni causati ad una vettura di sua proprietà da parte di un cinghiale sbucato improvvisamente sulla strada. Il Giudice di pace accolse la domanda liquidando una somma di denaro alla società, e la Di più …

Il Comune non risponde dei danni subiti dal cittadino a causa di una caduta provocata da un marciapiede in evidente stato di degrado

Il fatto che ha dato origine al giudizio giunto in Cassazione si è verificato nel territorio di Sassari, dove, nel gennaio del 2015, un uomo ha riportato gravi lesioni “in conseguenza di una caduta occorsa, sotto la pioggia, una sera, intorno alle ore 19” e Di più …

Il padre assente non può chiedere un maggiore risarcimento per perdita del rapporto parentale a seguito della scomparsa della figlia

La Cassazione conferma la decisione di merito che si è discostata dalle Tabelle di Milano nella liquidazione del danno da perdita del rapporto parentale richiesto dal padre di una ragazza tragicamente scomparsa in un sinistro stradale.

La disattenzione della persona caduta a causa di una buca sulla strada non basta ad escludere la corresponsabilità del Comune

Con l’ordinanza che si riporta di seguito, la Suprema Corte ha confermato il risarcimento a una donna, vittima di una caduta durante una passeggiata tra le bancarelle di un mercato rionale. Il fatto che quest’ultima avrebbe dovuto, con una maggiore diligenza ed attenzione, avvedersi della Di più …

Sinistro stradale con unica auto: può essere esercitata l’azione diretta?

Le Sezioni Unite fanno chiarezza su una questione interpretativa di interesse: il sistema delineato dall’art. 141 cod. ass. presuppone che nel sinistro siano coinvolti almeno due veicoli oppure l’azione diretta può essere esercitata anche nel caso che nel sinistro sia coinvolto il solo veicolo a Di più …

Sinistro stradale con unica auto: il coniuge responsabile può chiedere i danni per la morte della moglie trasportata?

L’ art. 141 cod. ass. disciplina un’azione di carattere eccezionale che non è suscettibile di applicazione analogica a casi non espressamente previsti. Pertanto, si applica in favore del solo trasportato danneggiato e non può essere estesa ai danni subiti iure proprio dai congiunti del trasportato deceduto in Di più …