Diritto delle nuove tecnologie

Lo Studio Legale Nappi presta assistenza in tutti i rami complessi del diritto delle nuove tecnologie: dalla proprietà intellettuale alla contrattualistica informatica, nonché alla privacy e al cybercrime. L’attività è rivolta all’assistenza continuativa, sia giudiziale che stragiudiziale, prestata a favore di privati, società, e pubblica amministrazione. Tale assistenza coinvolge sia la prestazione di pareri per la predisposizione di contratti sia la gestione delle controversie in fase pre-contenziosa ed in fase contenziosa.


Le ultime novità in tema di Diritto delle nuove tecnologie:

  • Sulla correttezza e complessità computazionale degli algoritmi

    Uno sguardo alla relazione tra la correttezza e la complessità computazionale degli algoritmi e il loro impatto sul diritto e sulla società. Di più …

  • Decisione della BCE sulle limitazioni dei diritti degli interessati

    Con un’interessante decisione (UE) 2024/901 della Banca Centrale Europea, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea di oggi, 22 marzo 2024, sono state modificate le norme interne relative alle limitazioni dei diritti degli interessati, in relazione al funzionamento interno della Banca Centrale Europea. In base all’art. Di più …

  • I servizi che offrono ricompense in cambio di recensioni integrano la concorrenza sleale

    Due società affiliate di Amazon hanno intrapreso un’azione legale cautelare contro un individuo, sospettando la sua partecipazione a un sito web che offre “recensioni false” per prodotti acquistati su Amazon. Queste recensioni, poiché false, violano le politiche della società riguardo alle recensioni on-line degli utenti. Di più …

  • Elementi costitutivi e caratteristiche del reato di diffamazione on-line

    La diffamazione on-line solleva sfide normative e pratiche che richiedendo equilibrio tra protezione dei diritti e libertà di espressione nel contesto digitale. Di più …

  • Il Parlamento Europeo approva l’AI ACT

    L’Unione Europea si pone all’avanguardia come la prima istituzione al mondo ad adottare regole sull’intelligenza artificiale. Il testo del Regolamento è estremamente articolato, comprendente 180 considerando, 113 articoli e 13 allegati. Lo scopo primario dell’AI Act è di promuovere lo sviluppo di tecnologie innovative, rispettando Di più …

  • Approvato dal Parlamento UE il testo del Cyber Resilience Act

    Quest’oggi, 12 marzo 2024, il Parlamento UE ha approvato in prima lettura, con emendamenti, la Risoluzione legislativa relativa alla proposta di regolamento avanzata dalla Commissione (n. COM/2022/454), comunemente noto come Regolamento sulla ciberresilienza (Cyber Resilience Act), il quale stabilisce requisiti orizzontali di cybersicurezza per i Di più …


Tutti gli approfondimenti in tema di Diritto delle nuove tecnologie: